annunci inutili?

Spazio dedicato agli argomenti riguardanti le ferrovie italiane in generale

Messaggioda E 44 » 17/07/2017, 12:44

Mi capita sempre andando ad Udine di sentire come il treno arriva a Monfalcone annunci del tipo "Siamo in arrivo a Monfalcone. I viaggiatori troveranno il treno .....delle ore.....per Milano" oppure "....per Venezia, Roma, ecc.".....ma si tratta dello stesso treno che subito dopo parte da Trieste. Che senso ha per un viaggiatore diretto a Milano andare da Trieste a Monfalcone e qui scendere e prendere il Trieste-Milano (o Venezia o altro)? Non è un annuncio di una coincidenza, la direzione è la stessa Trieste-Monfalcone e non vi sono state fermate intermedie.
Che senso ha?
Paolo
E 44 Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 714
Iscritto il: 04/01/2012, 17:48

Messaggioda Michele Ginanneschi » 18/07/2017, 7:53

Anch'io, certe volte, magari appena arrivato a Campiglia da Piombino, sento annunciare il corrispondente da Campiglia per Piombino. Che senso ha, per chi è venuto da Piombino, prendere il treno e tornare a Piombino?
Penso che sia Oboe ad essere impostato per annunciare tutti i treni disponibili, senza distinzione.
L'impossibile non esiste.
Michele Ginanneschi Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 12/01/2012, 19:57
Località: Piombino (LI)

Messaggioda E 44 » 25/07/2017, 14:42

Nuovo esempio di annuncio inutile, il treno arriva a Monfalcone alle 9.22 "siamo in arrivo a Monfalcone, i viaggiatori troveranno alle 9.33 treno Intercity notte per Trieste Centrale". Uno parte da Trieste alle 8.56, per scendere a Monfalcone alle 9.22 e alle 9.33 ritornare a Trieste e perdipiù in Intercity notte?
Un poco di buonsenso nel programmare gli annunci, è quello che manca.
Paolo
E 44 Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 714
Iscritto il: 04/01/2012, 17:48

Messaggioda E 44 » 01/05/2018, 23:02

Più che un annuncio inutile, questo mi sembra un annuncio scemo: "L'autoservizio sostitutivo per.......delle ore......è previsto in partenza dal punto di fermata previsto".
A parte la doppia ripetizione di "previsto" non viene indicato da dove parte questo autoservizio. "Dal punto di fermata previsto". Già, e dove si trova questo punto di fermata? Non potevano dire "dal piazzale della stazione" oppure "a lato del fabbricato viaggiatori" e così via. In pratica oltre al disagio dell'autoservizio invece che il treno, bisogna indovinare da dove parte!
Paolo
E 44 Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 714
Iscritto il: 04/01/2012, 17:48


Torna a Ferrovie in generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron