Rotabili ex FTV

Spazio dedicato alle ferrovie regionali (ex concesse) e agli operatori privati operanti su rete RFI

Messaggioda ALn668.1207 » 19/02/2012, 18:37

Ho avuto la possibilità di vedere da vicino e da dentro i due rotabili o, meglio, a quel che ne resta, delle ex FTV, che sono oggi "conservati" in un piazzale privato nella mia zona.
Si tratta dell'elettromotrice 005 e della rimorchiata 132 a carrelli, a cassa in legno, in più c'è un carro bagagliaio a due assi che è un rudere rugginoso.
Salvati dalla demolizione dopo la chiusura delle linee FTV erano stati acquistati da una associazione locale con l'intento di restaurarli ed esporli in un "museo" a tema.
Sono lì da anni, pare ci sia più o meno tutto, ma l'aspetto è tutt'altro che confortante.
Che desolazione!
Ecco qualche foto.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Paolo
ALn668.1207 Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 142
Iscritto il: 25/01/2012, 21:20

Messaggioda ioannesg » 19/02/2012, 19:16

Che spettacolo. Stanno anche meglio di come potessi immaginare.
Ma erano i mezzi recuperati dalla (fu) Lima ed esposti all'ingresso degli stabilimenti?
Giovanni
ioannesg Non connesso

Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 1495
Iscritto il: 23/12/2011, 18:10
Località: Roma

Messaggioda fas » 19/02/2012, 19:56

Quoto in toto quanto scritto da Giovanni, è la prima volta che vedo foto degli interni di tali mezzi.
fas Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 2119
Iscritto il: 23/12/2011, 16:28

Messaggioda ALn668.1207 » 20/02/2012, 0:25

Non conosco la storia di questi mezzi nei dettagli, mi pare di si che provengano dalla fu Lima.
A vederli l'impressione è che qualcuno avesse iniziato a restaurarli, ma se vanno avanti così sotto alle intemperie non so quanto dureranno ancora.
Paolo
ALn668.1207 Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 142
Iscritto il: 25/01/2012, 21:20

Messaggioda Giancarlo Giacobbo » 20/02/2012, 0:31

Quanti ricordi su quei mezzi. Mio nonno guidò il treno innaugurale dopo l'elettrificazione della Vicenza-Recoaro.
Due elettromotrici finirono anche sulla LFI, ma una a seguito di un incidente fu demolita. Di quella mi è rimasto un amperometro della corrente di trazione che si vede nella 16° foto e una soglia della porta come quella della 21° foto.
Quì ripresa a Vicenza nel nuovo deposito di viale Milano.
Allegati
elettromotrice.jpg
Giancarlo
Giancarlo Giacobbo Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1982
Iscritto il: 23/12/2011, 17:06
Località: Roma

Messaggioda ioannesg » 20/02/2012, 0:44

Ma sulla rete LFI hanno mai svolto servizio? Peccato che la rimasta non sia utilizzata manco come mezzo storico...
Giovanni
ioannesg Non connesso

Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 1495
Iscritto il: 23/12/2011, 18:10
Località: Roma

Messaggioda Giancarlo Giacobbo » 20/02/2012, 1:17

Si, furono fatte viaggiare accoppiate perchè non avendo la possibilità di essere telecomandate, dovevano necessariamente avere un banco attivo secondo il senso di marcia. A seguito di uno speronamento da parte di un altro treno perchè rimase oltre la traversa limite, fu inizialmente mandata alle officine di Cittadella per la riparazione, poi a seguito del commissariamento della LFI non tornò più ad Arezzo e fu demolita sul posto. Furono recuperati solo dei pezzi che potevano essere buoni per quella rimasta, ma che non le fu più fatto fare servizio e venne conservata al coperto a Pescaiola insieme ai mezzzi della Nettunia Sud.
Prima del commissariamento altre motrici e altre rimorchiate FTV dovevano giungere alla LFI, ma finirono in un capannone in attesa di altre destinazioni.
Forse le foto inserite da Paolo sono di alcuni di questi mezzi fatte in tempi successivi.
Queste foto le ho trovate in rete quando furono messe in vendita sul Tube.
Allegati
5333_12.jpg
4790_12.jpg
4398_12.jpg
4fbc_12.jpg
4bc5_12.jpg
Giancarlo
Giancarlo Giacobbo Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1982
Iscritto il: 23/12/2011, 17:06
Località: Roma

Messaggioda ioannesg » 20/02/2012, 1:35

Cioè? Viaggiavano in composizione bloccata Motrice+rimorchio+motrice? Il commissariamento di LFI ha fatto un bel po' di danni mi sa... La rimasta me la ricordo a Pescaiola.
Messe in vendita sul Tube? cioè?
Giovanni
ioannesg Non connesso

Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 1495
Iscritto il: 23/12/2011, 18:10
Località: Roma

Messaggioda Giancarlo Giacobbo » 20/02/2012, 10:04

Rimorchi FTV la LFI non ne ha avuti, so che erano accoppiate le due elettromotrici, in mezzo non so se ci abbiano mai messo una vettura. A Pescaiola la superstite è stata ricoverata sotto il tendone che veniva chiamato "eurotunnel".
Quelle messe in vendita sul Tube dovevano essere i mezzi che erano destinati alla LFI ma che non fecero in tempo ad essere consegnate causa il commissariamento. Le matricole non le conosco perchè erano state cancellate, però guardando bene le foto poste da Paolo, quste hanno l'hanno ancora in evidenza sulla cassa, pertando non dovrebbero essere le stesse.
Giancarlo
Giancarlo Giacobbo Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1982
Iscritto il: 23/12/2011, 17:06
Località: Roma

Messaggioda ioannesg » 20/02/2012, 11:32

E allora a cosa serviva tenerle accoppiate, non sono bidirezionali? Una carrozza normale in mezzo non credo, visto i respingenti differenti.
La ricordo e la visitai proprio sotto il tendone e ammetto che mi affascinò molto....
Ma cosa è sto Tube?!
La 005 delle foto di Paolo è la ex Lima, venduta anche lei col fallimento del'azienda?
Giovanni
ioannesg Non connesso

Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 1495
Iscritto il: 23/12/2011, 18:10
Località: Roma

Messaggioda Giancarlo Giacobbo » 20/02/2012, 17:07

Si, sono, o meglio, erano bidirezionali, ma se ne usavano solo una e ci mettevi dietro una o più vetture, arrivate al capolinea per tornare in dietro dovevi far fare loro manovra per spostarle all'altro capo del treno. Mettendone invece due, in testa e in coda, si evitavano le manovre.
Per quanto riguarda il "Tube", intendevo "Youtube", ma mi sono sbagliato, volevo dire "Ebay"
Giancarlo
Giancarlo Giacobbo Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1982
Iscritto il: 23/12/2011, 17:06
Località: Roma

Messaggioda ioannesg » 20/02/2012, 20:41

Si, avevo inteso che le accoppiavano, seppur non telecomandabili, per evitare manovre ai capolinea. La curiosità era se lo avessero fatto con carrozze intermedie o meno.
Ah, erano in vendita sulla baya??? Figo, quanto volevano? Ma costi di spedizione incluse? :D
Giovanni
ioannesg Non connesso

Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 1495
Iscritto il: 23/12/2011, 18:10
Località: Roma

Messaggioda Giovanni Fvm » 20/02/2012, 22:23

Non conosco bene la storia di questa linea e di questi rotabili. Il motivo della chiusura qual'è?
Dalle immagini che ho visto mi pare di capire che l'elettrificazione sia stata rimossa tra il 74 e il 78. E' così? Scusate le domande banali, ma i siti che ho trovato non mi hanno chiarito troppo le idee.
Giovanni Fvm Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 596
Iscritto il: 25/12/2011, 1:32
Località: Fano

Messaggioda freelancer » 20/02/2012, 22:54

No, la linea ha chiuso elettrificata. Sull'ultimo Tutto Treno Storia c'è una succinta storia della FTV, forse lo trovi ancora in edicola (io lo avevo preso per l'articolo sulla Udine-Cividale).
Però diverse persone hanno detto che la vettura (motrice o rimorchio non so) già in possesso della fu LIMA è ancora a Isola Vicentina sotto una tettoia nell'ex stabilimento. Almeno fino a due anni fa. Non credo che il deterioramento presentato sia avvenuto in così poco.
Paolo
freelancer Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1277
Iscritto il: 28/12/2011, 19:53
Località: Friuli-Venezia Giulia

Messaggioda Giancarlo Giacobbo » 21/02/2012, 0:00

Le elettromotrici sono queste:
008 museo LIMA.jpg
La motrice conservata nella ex LIMA è la 008
1822007185427_S06310.jpg
mentre quella conservata nella ex stazione di Valdagno è la 001
ftv001-030601valdagno.jpg
Giancarlo
Giancarlo Giacobbo Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1982
Iscritto il: 23/12/2011, 17:06
Località: Roma

Prossimo

Torna a Ferrovie regionali e operatori privati

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron