FEB - Ferrovie Economiche/Elettriche Biellesi

Spazio dedicato alle ferrovie regionali (ex concesse) e agli operatori privati operanti su rete RFI

Messaggioda tramvia biella-oropa » 02/03/2012, 20:11

Apro un nuovo argomento dedicato alle Ferrovie Economiche/Elettriche Biellesi.

La rete delle FEB fu inaugurata il 31/12/1891 e constava inizialmente delle linee Biella-Miagliano-Balma, Biella-Cossato-Vallemosso e Biella-Occhieppo Inf.-Mongrando, tutte a scartamento ridotto di 950mm e trazione a vapore.

Le linee furono costruite primìncipalmente per collegare le varie aziende tessili delle vallate biellesi alla stazione ferroviaria di Biella e di fatti lungo i percorsi si incontravano diversi raccordi merci.

La rete era inizialmente gestita dalla Società Belga, ma nel primo dopoguerra, la gestione delle ferrovie divenne sempre più carente.
Già nel 1920, la linea di Mongrando fu ceduta alla Soc. An. Biella Oropa per Trazione Elettrica, che la elettrificò e la declassò a tramvia previa ricostruzione in sede stradale della tratta urbana in Biella.
La linea completamente rinnovata fu riaperta l'11 aprile 1922 e riscosse da subito grande successo.

Fu così che una cordata di imprenditori biellesi decise di rilevare le 2 rimanenti ferrovie dalla Belga e pertanto fu costituita la Soc. An. Ferrovie Elettriche Biellesi, il cui scopo era l'acquisto delle linee Biella-Balma e Biella-Vallemosso, la loro elettrificazione e la realizzazione di altri tronchi.

Entro l'autunno 1924, il potenziamento delle ferrovie fu completato, mentre per vedere un'estensione della rete bisognerà attendere il 1930, quando venne aperta la diramazione Cossato-Masserano, che secondo i progetti, avrebbe dovuto raggiungere Gattinara e collegarsi alla tramvia Vercelli-Gattinara-Aranco Sesia, a trazione a vapore e scartamento ordinario me che era in progetto di trasformare come la rete FEB.

Tale progetto non ebbe seguito e pertanto la diramazione per Masserano non fu prolungata.

Negli anni '30 la rete FEB fu integrata con autolinee della Ditta Felice Fossati, che partivano dai capolinea ferroviari per inoltrarsi nelle vallate.

La seconda Guerra Mondiale interessò marginalmente le linee: si ebbe un incremento dei trasporti merci (ricordiamo che le FEB furono la prima azienda italiana ad introdurre i sottocarrelli Langbein nel 1903) e del trasporto passeggeri, ma le azioni partigiane non crearono grandi problemi.

Nel dopoguerra furono acquistati 3 veicoli dalla Ferrovia Alto Pistoiese (linea pracchia-Mammiano), una motrice e 2 rimorchiate a carrelli per far fronte all'aumento degli utenti delle ferrovie.

Nel 1955 le FEB e la SABOTE si fusero con altre aziende di trasporto automobilistico dell'allora provincia di Vercelli creando l'ATA (Azienda Trasporti Autoferrotramviari), che dovette decidere se rinnovare le linee ferrotramviarie o se sostituirle con autolinee ritenute più economiche.
Come è purtroppo ovvio, la scelta cadde sullo smantellamento della rete e così il 29 ottobre 1958 fu chiusa la linea Biella-Balma mentre il 15 dicembre 1958 vennero chiuse le linee Biella-Cossato-Vallemosso e Cossato-Masserano.
Il materiale rotabile fu demolito entro il luglio 1959 tranne le vetture ex Ferrovia Alto Pistoiese che essendo più recenti, si prospettava di vendere ad altre società (furono contattate la Domo-Locarno, la Genova-Casella, la Dobbiaco-Calalzo).
Purtroppo nessuna di queste amministrazioni era interessata all'acquisto e nei primi anni '70 le vetture vennero demolite.
tramvia biella-oropa Non connesso


 
Messaggi: 53
Iscritto il: 19/02/2012, 16:49
Località: Miagliano (BI)

Messaggioda tramvia biella-oropa » 02/03/2012, 20:18

Immagine
La stazione FEB di Biella con diversi convogli in sosta e tra questi, in primo piano, l'elettromotrice A4 ex Ferrovia Alto Pistoiese.

Immagine
Stazione di Balma, anni '50.

Immagine
Stazione di Cossato dopo l'ampliamento del 1933.

Immagine
Stazione di Vallemosso, anni '50.

Immagine
Stazione di Masserano, anni '40-'50.
tramvia biella-oropa Non connesso


 
Messaggi: 53
Iscritto il: 19/02/2012, 16:49
Località: Miagliano (BI)

Messaggioda fas » 03/03/2012, 11:50

Molto interessante, è la prima volta che sento parlare in maniera approfondita di tali linee.
Non avrei mai pensato che la automotrice nella prima foto potesse provenire dalla FAP, vedo che è stata pesantemente rimaneggiata per adattarla all'esercizio tranviario (porte a soffietto, nuovo frontale,..)
fas Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 2119
Iscritto il: 23/12/2011, 16:28

Messaggioda tramvia biella-oropa » 03/03/2012, 14:02

Attenzione FAS!!!!
La A4 fu costruita nel 1942-'43 da Casaralta e TIBB per la FAP, ma non fa parte della dotazione originale.
Questo mezzo venne realizzato per l'incremento di traffico di quella linea, ma la sua permanenza sulla FAP fu assai breve: durante la guerra fu utilizzata pochissimo e nel dopoguerra era già inutilizzata.
Fu per questo che venne posta in vendita e le FEB, che necessitavano di incrementare il parco rotabili, decisero di acquistarla nel 1947.
Per poter circolare sulla rete biellese, la A4 fu modificata per la tensione di 2600V (la FAP era alimentata a 1350V), ma essendo già dotata di impianti moderni per l'epoca, il lavoro fu facilitato.

Quanto alle 2 rimorchiate FAP, queste (denominate C206 e C207) erano state realizzate nel 1940 modificando le due casse dell'autotreno Laviosa T3 della linea Fidenza-Salsomaggiore, costruito nel 1925 a Piacenza.
Come per la A4, le rimorchiate furono realizzate per l'incremento del traffico sulla FAP, ma vennero usate poco...e vennero acquistate dalle FEB sempre nel 1947.

Come ho detto, essendo tutte macchine "moderne" rispetto alle altre motrici FEB, non vennero demolite: furono ricoverate presso la rimessa della stazione di Cossato in attesa di cessione ad altre aziende (si sa per certo che furono contattate la Domo-Locarno, la Genova-Casella e la Dobbiaco-Calalzo).
L'operazione non andò a buon fine e quando nei primi anni '70 fu demolita la stazione di Cossato FEB, anche la A4 e le C206-C207 vennero demolite....
tramvia biella-oropa Non connesso


 
Messaggi: 53
Iscritto il: 19/02/2012, 16:49
Località: Miagliano (BI)

Messaggioda fas » 03/03/2012, 15:49

:shock: La cosa si fa sempre più complicata (e interessante).
Credevo che tutto il materiale in esercizio sulla FAP risalisse alla fornitura originaria. :oops:
fas Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 2119
Iscritto il: 23/12/2011, 16:28

Messaggioda tramvia biella-oropa » 03/03/2012, 17:19

Le motrici A1-A3 e le rimorchiate C201-C205 sono della fornitura originaria OM/TIBB, 1926.
tramvia biella-oropa Non connesso


 
Messaggi: 53
Iscritto il: 19/02/2012, 16:49
Località: Miagliano (BI)

Messaggioda fas » 10/09/2012, 14:14

In viaggio sul tram per Oropa http://www.youtube.com/watch?v=MEnc-arRf3Q
fas Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 2119
Iscritto il: 23/12/2011, 16:28

Messaggioda tramvia biella-oropa » 11/09/2012, 15:31

Eheheh! L'ho girato io venerdì scorso! :D
Ma ce anche questo! http://www.youtube.com/watch?v=b8ibJH65ngM
tramvia biella-oropa Non connesso


 
Messaggi: 53
Iscritto il: 19/02/2012, 16:49
Località: Miagliano (BI)

Messaggioda Giancarlo Giacobbo » 11/09/2012, 17:19

Peccato che sia capace d'andare solo giu' e non anche in su' :?
Giancarlo
Giancarlo Giacobbo Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1982
Iscritto il: 23/12/2011, 17:06
Località: Roma

Messaggioda tramvia biella-oropa » 14/09/2012, 21:47

Lascia perdere....abbiamo fatto un tentativo di farlo viaggiare autonomamente...batteria di accumulatori che eroga una tensione di 190V...il motore del carrello lato Biella da cenni di vita (dei bei strattoni!!!), ma non riesce a muoversi...forse con altri 190V (quindi con 400V totali), dovrebbe muoversi, ma non sappiamo dove posizionare le nuove batterie (ammettendo di trovarle di seconda mano come quelle già installate)...!!!!!!!!!
tramvia biella-oropa Non connesso


 
Messaggi: 53
Iscritto il: 19/02/2012, 16:49
Località: Miagliano (BI)

Messaggioda ioannesg » 15/09/2012, 13:53

Ma un generatore da cantiere no?
Giovanni
ioannesg Non connesso

Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 1495
Iscritto il: 23/12/2011, 18:10
Località: Roma

Messaggioda tramvia biella-oropa » 15/09/2012, 17:48

Le batterie le abbiamo avute gratis...
Ora bisogna capire che fare; purtroppo non abbiamo grandi risorse economiche e senza qualcuno che sponsorizzi è difficile...
Inoltre a livello politico la questione tramvia non è considerata minimamente...ben diverso il discorso quando si ha a che fare con la gente comune (biellesi e tiìuristi): loro sono interessatissimi!!!
tramvia biella-oropa Non connesso


 
Messaggi: 53
Iscritto il: 19/02/2012, 16:49
Località: Miagliano (BI)


Torna a Ferrovie regionali e operatori privati

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron