Villa Opicina-Lubiana

Spazio dedicato alle ferrovie estere

Messaggioda Michele Ginanneschi » 27/01/2014, 7:46

Io so che, per la ricostruzione della Foggia-Lucera, RFI non voleva mollare il sedime, così è stato espropriato, penso dalla Regione, ed affidato a FdG.
L'impossibile non esiste.
Michele Ginanneschi Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 131
Iscritto il: 12/01/2012, 19:57
Località: Piombino (LI)

Messaggioda ioannesg » 27/01/2014, 15:23

Beh, in Alto Adige da quel che so la Provincia se l'è proprio comprata la Merano-Malles...
Giovanni
ioannesg Non connesso

Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 1495
Iscritto il: 23/12/2011, 18:10
Località: Roma

Messaggioda ioannesg » 27/01/2014, 15:24

Che poi, il sedime e le pertinenze, non sono proprietà demaniali?
Giovanni
ioannesg Non connesso

Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 1495
Iscritto il: 23/12/2011, 18:10
Località: Roma

Messaggioda fas » 27/01/2014, 21:00

Ecco un articolo a riguardo: http://ilpiccolo.gelocal.it/cronaca/201 ... -1.8534293

Mi pare di capire che RFI non voglia farsi carico degli oneri per la manutenzione della strada, quello che non capisco è perchè le auto possano circolare liberamente e i bus no. Non saranno di certo 2 bus al giorno a dissestare il manto stradale...
fas Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1902
Iscritto il: 23/12/2011, 16:28
Località: Abruzzo

Messaggioda Giancarlo Giacobbo » 27/01/2014, 23:42

Il divieto può anche essere dovuto dal fatto che non c'è lo spazio per poter manovrare i mezzi pubblici. Dalla foto del satellite si vede chiaramente che davanti o in prossimità della stazione non c'è un piazzale ma una strada stretta e dei parcheggi.
Giancarlo
Giancarlo Giacobbo Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1850
Iscritto il: 23/12/2011, 17:06
Località: Contea di Moose, seicento miglia a nord di qualsiasi altro luogo

Messaggioda Giovanni Pighini » 27/01/2014, 23:58

Un articolo con un po' di foto

A Villa Opicina si sale di nuovo in treno
Giovanni
Giovanni Pighini Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 675
Iscritto il: 26/12/2011, 10:33
Località: Roma, Italia

Messaggioda E 44 » 28/01/2014, 0:50

Giancarlo Giacobbo ha scritto:Il divieto può anche essere dovuto dal fatto che non c'è lo spazio per poter manovrare i mezzi pubblici. Dalla foto del satellite si vede chiaramente che davanti o in prossimità della stazione non c'è un piazzale ma una strada stretta e dei parcheggi.


Hai guardato male. Fra la vecchia stazione e quella nuova la strada si allarga in un piazzale molto largo, dove gli autobus compivano un perfetto cerchio di inversione. Subito dopo il piazzale davanti all'ingresso della stazione la strada è larga circa otto metri, lato paese le automobili posteggiano a pettine e rimane ancora tanto posto per passare, poi subito dopo si ha un secondo grande piazzale dove ai tempi del vecchio impianto sostavano almeno una cinquantina di automobili del personale. Al termine del piazzale c'è il grande edificio dove un tempo stava la IE e oggi non so chi ci sta, o se è chiuso.
Paolo
E 44 Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 04/01/2012, 17:48

Messaggioda Giancarlo Giacobbo » 28/01/2014, 9:34

Io mi riferivo a quella che si trova su via della ferrovia. Quella con un ampio parco di binari.
Giancarlo
Giancarlo Giacobbo Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1850
Iscritto il: 23/12/2011, 17:06
Località: Contea di Moose, seicento miglia a nord di qualsiasi altro luogo

Messaggioda E 44 » 28/01/2014, 17:00

E' proprio quella di cui sto parlando. Per vecchia stazione non intendo Opicina Campagna, ma la vecchia Opicina Stato, 50 m. prima della nuova Villa opicina, oggi sede della Delegazione SZ.
Paolo
E 44 Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 04/01/2012, 17:48

Messaggioda fas » 30/01/2014, 20:59

Cioè questa? http://goo.gl/maps/F2HxL
A terra si vedono anche le striscie gialle che delimitano il percorso del bus.
fas Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1902
Iscritto il: 23/12/2011, 16:28
Località: Abruzzo

Messaggioda E 44 » 31/01/2014, 16:36

Esatto, perfetto, se ruoti l'immagine si vede tutto. Però quando i bus giravano non c'erano i cassonetti delle immondizie che tolgono spazio utile. Chissà chi è stato quel...desso che li ha fatti mettere. Oltretutto anche questo innesca un problema: se la via è pubblica i cassonetti sono legittimi, ma se la via è privata non è ammesso mettere cassonetti su suolo privato. Quindi RFI dovrebbe chiederne la rimozione...ma sono utili per le esigenze dalla stazione. O cassonetti e bus, o niente, e non bus no e cassonetti si.
Paolo
E 44 Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 04/01/2012, 17:48

Messaggioda fas » 31/01/2014, 19:21

si, ma non credo che il problema sia rappresentato da quei cassonetti (che in 10 minuti si spostano tranquillamente), sicuramente ci saranno dietro altre motivazioni.
fas Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1902
Iscritto il: 23/12/2011, 16:28
Località: Abruzzo

Messaggioda ioannesg » 03/02/2014, 13:22

Forse il bus toglie parcheggi ai dipendenti...
Giovanni
ioannesg Non connesso

Avatar utente
Amministratore
 
Messaggi: 1495
Iscritto il: 23/12/2011, 18:10
Località: Roma

Messaggioda E 44 » 09/02/2014, 21:38

Quando la stazione era reparto movimento d'impianto con quasi 600 dipendenti c'era posto per tutti compreso il bus, figurati adesso che i dipendenti sono una sessantina...
Paolo
E 44 Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 04/01/2012, 17:48

Messaggioda E 44 » 14/02/2014, 15:45

Fatto un sopralluogo a Villa Opicina. I cassonetti sono scomparsi, al loro posto sono parcheggiati dei camper :mrgreen: ...e la strada, riasfaltata male, si sta riempiendo di buche.
E a metà, nonostante il treno per Lubiana. c'è il cartello "Area ferroviaria, vietato l'accesso agli estranei al servizio" :shock:
Paolo
E 44 Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 739
Iscritto il: 04/01/2012, 17:48

PrecedenteProssimo

Torna a Ferrovie Estere

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron