Incidente in Svizzera

Spazio dedicato alle ferrovie estere

Messaggioda E 44 » 11/09/2017, 22:13

Incidente alle ore 11.15 dell'11.9 ad Andermatt, linea un tempo FO ed ora MGB.
Da quel che si è capito non si sono scontrati due treni, come dicono stampa e giornali. Si trattava di una manovra. Un treno straordinario che aveva terminato la corsa ad Andermatt ed era composto di normali vetture doveva per ritornare indietro fare il giro della locomotiva. Questa è stata staccata, e poi doveva per un binario libero passare dalla testa ora coda alla coda ora testa. Chiaramente lo scambio non era stato girato, chi eseguiva la manovra non è stato attento, e la locomotiva a circa 20 km./h. ha sbattuto contro le vetture ferme. Purtroppo ci sono stati 30 feriti (ma certe fonti dicono 27) di cui 4 gravi.
Paolo
E 44 Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 691
Iscritto il: 04/01/2012, 17:48

Messaggioda Giovanni Pighini » 11/09/2017, 23:29

Caspita. Certo, considerando l'altissimo numero di treni anche il numero di incidenti è per forza di cose superiore in Svizzera. Fatto sta che comunque di incidenti ne accadono tanti, o quanto meno vengono "pubblicizzati"
Giovanni
Giovanni Pighini Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 675
Iscritto il: 26/12/2011, 10:33
Località: Roma, Italia

Messaggioda Giancarlo Giacobbo » 12/09/2017, 18:10

La distrazione nelle manovre provoca brutti scherzi.
Giancarlo
Giancarlo Giacobbo Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1812
Iscritto il: 23/12/2011, 17:06
Località: Contea di Moose, seicento miglia a nord di qualsiasi altro luogo

Messaggioda ssb » 13/09/2017, 12:40

È ancora da dimostrare che sia stata una distrazione. Di certo ne ha le sembianze.
ssb Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 147
Iscritto il: 09/12/2014, 18:49
Località: Svizzera

Messaggioda Giancarlo Giacobbo » 13/09/2017, 13:10

Se è vero che il locomotore dopo essere stato sganciato dal convoglio si è portato in avanti oltre lo scambio e poi ha indietreggiato per portarsi sul binario parallelo prima che venisse girato lo stesso scambio, il tamponamento è avvenuto solo per distrazione del macchinista che non si accorto che la manovra non era ancora avvenuta.
Giancarlo
Giancarlo Giacobbo Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1812
Iscritto il: 23/12/2011, 17:06
Località: Contea di Moose, seicento miglia a nord di qualsiasi altro luogo

Messaggioda Michele Ginanneschi » 14/09/2017, 8:52

Quello che non mi torna è che ci siano stati feriti, verosimilmente caduti in seguito all'urto. Se il treno aveva terminato la corsa, perché c'era ancora gente a bordo? Un urto a 20 km/h con delle carrozze frenate può provocarne uno spostamento?
L'impossibile non esiste.
Michele Ginanneschi Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 125
Iscritto il: 12/01/2012, 19:57
Località: Piombino (LI)

Messaggioda Giancarlo Giacobbo » 14/09/2017, 9:19

La massa di svariate tonnellate lanciata a 20km/h contro un ostacolo frenato provoca un colpo non indifferente.
Giancarlo
Giancarlo Giacobbo Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1812
Iscritto il: 23/12/2011, 17:06
Località: Contea di Moose, seicento miglia a nord di qualsiasi altro luogo

Messaggioda ssb » 14/09/2017, 19:30

Esatto. Inoltre, il treno era appena arrivato e la gente verosimilmente stava scendendo e/o già salendo. Ricordo che per questa operazione da orario sono pianificati 9 minuti!
ssb Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 147
Iscritto il: 09/12/2014, 18:49
Località: Svizzera

Messaggioda ssb » 12/10/2017, 19:06

Il rapporto del servizio d'inchiesta chiarisce la situazione. Il capomovimento (DM locale) ha disposto il percorso per la parte finale della manovra subito dopo all'arrivo del treno. Poi si è occupato degli annunci ai viaggiatori per i cambi di binario e i ritardi (causati da questo treno giunto in rit.).
Nel mentre veniva sganciata la loc e richiesta, via radio, la prima parte del percorso, per allontanarsi dal treno, dal capomanovra al Cmov. Questi confermava l'autorizzazione per eseguire la manovra, gli scambi erano già disposti correttamente.
Una volta giunta la loc al bin. 41, pronta per retrocedere al bin. 1 e passare a fianco della composizione, il capomanovra chiedeva il percorso necessario. Il Cmov lo autorizzava ad eseguirla, senza però in realtà effettuare nessuna manipolazione (girare lo scambio incriminato). Immediatamente ricevuto il consenso il capomanovra dava l'ordine di retrocedere al macchinista (nella cab. posteriore) e si allontanava a piedi in direzione del movimento, senza controllare la posizione dello scambio.
Il macchinista non aveva nessun obbligo di controllo, essendo nella cabina opposta e anche volendo avrebbe faticato a vedere la "lanterna" dello scambio. Una volta accortosi di essere stato messo sulla strada sbagliata effettuava una frenatura rapida ma senza poter evitare l'impatto.

P.s.: la stazione è presenziata localmente. L'apparato non prevede percorsi di manovra assicurati, per ogni movimento gli scambi vengono girati manualmente. Il consenso viene dato verbalmente da bin. X a bin. Y.
ssb Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 147
Iscritto il: 09/12/2014, 18:49
Località: Svizzera


Torna a Ferrovie Estere

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron