ERTMS in arrivo anche sulle ferrovie regionali?

Spazio dedicato alle discussioni sulla normativa di esercizio delle FERROVIE REGIONALI (EX CONCESSE) (Regolamenti, Disposizioni, Istruzioni, Circolari, Ordini di Servizio)

Messaggioda fas » 08/11/2014, 21:12

Il 6 novembre è stato firmato a Roma un accordo tra RFI e RFT (gestore delle linee Arezzo-Stia e Arezzo-Sinalunga) per la progettazione e la realizzazione di un sistema ERTMS di livello 2 sulla rete regionale gestita da RFT: http://www.lanazione.it/arezzo/accordo- ... i-1.379206
fas Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1894
Iscritto il: 23/12/2011, 16:28
Località: Abruzzo

Messaggioda Giovanni Pighini » 09/11/2014, 7:19

Ottimo!
Probabile che al momento per un'azienda così può sembrare strano attrezzarsi con l'ETCS, vista la sua limitatissima diffusione sul territorio nazionale, Immagino ci siano di mezzo soldi europei (anche se non lo dicono). E poi il L2 è decisamente più performante dell'SCMT, l'SSB potenzialmente più econimco.
Giovanni
Giovanni Pighini Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 669
Iscritto il: 26/12/2011, 10:33
Località: Roma, Italia

Messaggioda fas » 09/11/2014, 12:05

Giovanni Pighini ha scritto:Immagino ci siano di mezzo soldi europei (anche se non lo dicono).

è la stessa cosa che avevo pensato anch'io, ma non ne avevo trovato conferma.
Chissà se attrezzeranno anche il materiale rotabile più vecchio (e626, e624, d341...).
fas Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1894
Iscritto il: 23/12/2011, 16:28
Località: Abruzzo

Messaggioda Giancarlo Giacobbo » 09/11/2014, 18:24

Non capisco l'introduzione dell'ETCS su una rete così contenuta come la LFI. A meno che la cosa sia proiettata al l'effettuazione di treni su RFI. Ma qui l'ETCS al momento è operativo solo sulle linee AV alimentate a 25kv. È' vero che la DD Roma-Firenze è destinata ad essere trasformata in alternata, tecnicamente è gia' pronta ma quando avverrà il passaggio non si sa, e l'attuale sistema segnaletico va più che bene, e nell'eventualità dovrebbe essere completamente rifatto.
Anch'io penso che sia una scusa per prendere finanziamenti.
Giancarlo
Giancarlo Giacobbo Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 1776
Iscritto il: 23/12/2011, 17:06
Località: Contea di Moose, seicento miglia a nord di qualsiasi altro luogo

Messaggioda Giovanni Pighini » 09/11/2014, 21:02

In futuro non ci sarà un segnalamento diverso da quello standard interoperbabile. Se come è probabile, c'era l'occasione di prendere fondi europei, giustamente hanno colto la palla al balzo. E poi, l'ETCS L2 non deve per forza essere fatto con lo standard AV Italiano (con cdb in audiofrequenza). Il sottosistema di bordo invece è spesso più economico dell'SCMT, visto il mercato più ampio e la presenza di più fornitori (Le Öbb hanno spuntato 90 k€ a macchina, vero per un maxi-contratto!). E al momento il L2 ti garantisce il massimo della sicurezza e della capacità.
Giovanni
Giovanni Pighini Non connesso

Avatar utente
 
Messaggi: 669
Iscritto il: 26/12/2011, 10:33
Località: Roma, Italia


Torna a Normativa d'esercizio (FERROVIE CONCESSE)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite